MENU
HOME PAGE
CHI SIAMO
DOVE SIAMO
CARTA DEI SERVIZI
PRENOTA UNA VISITA
CONVENZIONI
TARIFFARI
DOMANDE
CONTATTI
GLOSSARIO
SCHERZIAMO SUI DENTI
  BIOCOMPATIBILITA' TOTALE IN ODONTOIATRIA
 
La protesi in titanio: la massima biocompatibilità oggi ottenibile

I metalli utilizzati in protesi fissa in Odontoiatria sono per lo più leghe, cioè miscele di metalli differenti che sono uniti per conferire al prodotto finale caratteristiche specifiche di resistenza e funzione nel corso della masticazione.
Le attuali conoscenze scientifiche su tali prodotti hanno tuttavia evidenziato che le leghe dentali rilasciano ioni metallici i quali possono esplicare azione tossica sia localmente che in tutto l'organismo : in altre parole esiste un processo di corrosione intraorale che porta ad un decadimento delle qualità iniziali della lega e alla cessione nell'ambiente orale di ioni metallici.
Ecco che si possono sviluppare facilmente delle reazioni tossiche locali con sanguinamento delle gengive, tatuaggi gengivali, afte, stomatiti e alterazioni del gusto.
A distanza, invece, gli effetti sistemici possono procurare allergie, eczemi, riniti, faringiti, ecc.
Pertanto da diversi anni, la scienza medicina sta studiando la possibilità di utilizzare metalli puri al posto delle leghe (in odontoiatria, ortopedia, cardiochirurgia...) così da eliminare la instabilità elettrochimica dei composti metallici.
Il titanio è oggi la principale soluzione ai problemi di biocompatibilità e di corrosione intraorale.
Pertanto la moderna Odontoiatria utilizza il titanio sia in protesi fissa che in protesi rimovibile.
I risultati funzionali ed estetici dell'uso di tale materiale sono sovrapponibili o addirittura superiori rispetto a quanto ottenuto con le leghe dentali, con un vantaggio incommensurabile in termini di biocompatibilità.

BIBLIOGRAFIA:

1. Jungo M., Wirz J., Schmidli F.: Zahnärztliche Materialien und Werkstoffe auf dem
Prüfstand
, Quintessenz 47:837-846, 1996

2. Erlebacher J., Aziz M.J., Karma A., Dimitrov N., Sieradzki K.: Evolution of
nanoporosity in dealloying
. Nature, 410:450-453, 2001

3. Wirz J., Siervo S., Schmidli F.: Metalle im Gewebe. Quintessenz 48:1397-1406, 1997
Wirz J.: Biologisher Zahnersatz, in Wirz/Hoffmann (Hrsg.) Galvanoprothetik S. 14-
43. Quintessenzverlag, Berlin 1999

4. Siervo S., Siervo P., Schmidli F.: Mißerfolgsanalyse bei einer implantatgetragenen Stegkonstruktion. Quintessenz Zahntech 21: 1255-1262, 1995

5. Steinemann S.: Corrosion of surgical implants – in vivo and in vitro tests. In: Winter G.D. et al. (eds.): Evaluation of biomaterials, Chichester: John Wiley Sons , 1-34,
1980 Wirz J., Steinemann S: Korrosionsvorgänge in der Mundhöle. Phillip J 4: 81-85, 1987

6. Watanabe I., Hai K., Tanaka Y., Hisatune K., Atsuta M.: In vitro corrosion behavior of cast iron-platinum magnetic alloys. Dent Mater 17:217-220, 2001
 
 
Stampa la pagina Invia la pagina
Dentisti a Roma - Apparecchio invisibile Roma - Impianti dentali Roma - Carie dentale Roma - Piorrea Roma - Cure canalari Roma - Protesi dentarie Roma - Sitemap
MySama.Net
Via Luca Gaurico, 257 – 00143 Roma • Tel 06.519.635.55 • Fax numero 06-233.28.777• info@mysama.net